> home page >mený
          MANUTENZIONE ESTINTORI        A NORMA UNI 9994

Estratto della norma

1) Scopo e campo di applicazione
La presente norma prescrive i criteri per effettuare la sorveglianza, il controllo, la revisione ed il collaudo degli estintori ai fini di garantirne l'efficienza operativa.
5) Fasi della manutenzione
5.1 Sorveglianza
Consiste in una misura di prevenzione atta a controllare, con costante e particolare attenzione, l'estintore nella posizione in cui è collocato, tramite l'effettuazione dei seguenti accertamenti:
5.2 Controllo
Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, con frequenza almeno semestrale, l'efficienza dell'estintore, tramite l'effettuazione dei seguenti accertamenti:
a) - Verifiche di cui alla fase di sorveglianza
b) - Per gli estintori portatili: i controlli previsti al punto "verifica" della UNI EN 3/2, per gli estintori carrellati: i controlli previsti al punto "verifica" di cui al punto accertamenti e prove.
c) - Controllo della presenza, del tipo e della carica delle bombole di gas ausiliario per estintori pressurizzati.

5.3 Revisione
Consiste in una misura di prevenzione, di frequenza almeno pari di quella indicata nel prospetto, atta a verificare e rendere perfettamente efficiente l'estintore, tramite l'effettuazione dei seguenti accertamenti ed interventi:
- Verifica della conformità del prototipo omologato per quanto attiene alle iscrizioni ed alla idoneità degli eventuali ricambi;
- Verifica di cui alle fasi di sorveglianza e controllo (5.1 e 5.2); esame interno dell'apparecchio per la verifica del buono stato di conservazione; esame e controllo funzionale di tutte le parti;
- Controllo di tutte le sezioni di passaggio del gas ausiliario e dell'agente estinguente, in particolare il tubo pescante, i tubi flessibili, i raccordi e gli ugelli, per verificare che siano liberi da incrostazioni, occlusioni e sedimentazioni;
- Controllo dell'assale e delle ruote, quando esistenti; eventuale ripristino delle protezioni superficiali;
- Ricarica e/o sostituzione dell'agente estinguente;
- Montaggio dell'estintore in perfetto stato di efficienza;
Prospetto frequenza revisione
Tipo estintore Tempo massimo della sostituzione con sostituzione della carica
a polvere 36 mesi
ad acqua o a schiuma 18 mesi
a CO² 60 mesi
Halons da smaltire
5.4 Collaudo
Consiste in una misura di prevenzione atta a verificare, con la frequenza sotto specificata, la stabilità del serbatoio o della bombola dell'estintore, in quanto facenti parte di apparecchi a pressione.
Gli estintori devono rispettare le prescrizioni della legislazione vigente in materia di apparecchi a pressione.
Gli estintori e le bombole di gas ausiliario che non siano già soggetti a verifiche periodiche secondo la predetta legislazione, devono subire un collaudo periodico ogni 6 anni, consistente in una prova idraulica della durata di 1 min alla pressione di 3,5 Mpa, ad eccezione degli estintori a CO² e delle bombole di gas ausiliario a CO² per i quali la pressione di prova deve essere di 25 Mpa. Al termine della prova non devono verificarsi perdite, trasudazioni, deformazioni o dilatazioni di sorta. La data di collaudo e la pressione di prova devono essere riportate sull'estintore in modo leggibile indelebile e duraturo.

 


Pagina successiva >>